Pasticcerie: quando siete a Lipari fate come i Liparoti

Un cannolo che appaghi perfino un siciliano, deve avere la scorza sottile, di colore non troppo scuro, tendente al dorato.

Non serve che le bolle siano per forza grosse, però ci devono essere per evocare la frittura e creare l’illusione che la scorza sia appena uscita dall’olio caldo.

A Lipari cadere vittima dei locali “tutto fumo e niente arrosto” è infatti un rischio molto alto; il nostro consiglio è quello, valido per tutte le località turistiche, di cercare per le strade più interne e i vicoletti, dove spesso è possibile trovare delle vere e proprie perle.

I cannoli vengono rigorosamente riempiti al momento della richiesta, con la ricotta fresca tenuta nel frigorifero; il risultato è una cialda croccante e saporita, con un ripieno ricco e saporito.

 

 

Un lato viene poi cosparso di mandorla tritata e tutto quanto viene ricoperto di zucchero a velo.

Se volete provarli ecco alcuni indirizzi che non vi faranno rimpiangere i cannoli siciliani fatti in casa.

A Lipari sono rinomati i cannoli dei Fratelli D’Ambra. Il laboratorio è in vico Morfeo.

L’Officina del Cannolo, sempre a Lipari, in via Vitt. Emanuele 214 utilizza la ricotta di Vulcano dal gusto fresco, delicato e una consistenza cremosa. Quì è possibile gustare cannoli regolari, cannoli ricoperti di cioccolato, o i classici cannoli eoliani.

Il cannolo in media costa 2,50 euro

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *